La casa dei miei nonni

Mirta Suarez

La casa dei miei nonni. Quanto mi piaceva andare lì; la domenica era una festa, mia nonna, che era italiana, faceva la pasta tutta a mano: una volta i tagliolini o le orecchiette, un’altra la pasta al forno o le lasagne con il sugo con la carne, che iniziava a fare alla mattina presto e lo teneva a fuoco lento per tantissime ore. Tutte le donne in cucina indaffarate, mentre gli uomini nel patio chiacchieravano o leggevano il giornale o un libro; noi bambini giocavamo a nascondino, il nostro gioco prediletto, e quella casa era speciale proprio per quello, perché era così grande, che non ci ritrovavamo fra di noi.
Ancora oggi me la ricordo perfettamente in tutti i particolari . Si entrava per un androne, subito a sinistra si trovava lo studio del mio nonno, luogo proibito; noi entravamo di nascosto e saltellavamo sulle poltrone di pelle rossa, morbide e soffici, ci sedevamo sulle scrivanie e giocavamo con i timbri, che rimanevano impressi sui fogli; lì dentro giocavamo a scuola: io facevo la maestra e le mie sorelle e cugini erano gli alunni.
Poi c’erano i salotti, di cui ricordo l’arredamento, i colori delle tappezzerie, la sala dove pranzavamo, le  varie stanze, la grande cucina, soprattutto i 3 patii, decorati con maioliche colorate e dai colori prendevano nome, quello giallo, il più fiorito e profumato di gelsomino e di gardenie, quello rosso con un grande fico i cui frutti erano deliziosi.
 In quella casa ho vissuto dei momenti indimenticabili; ricordo quegli anni con molta nostalgia.
Se potessi tornare indietro nel mio tempo e salvare qualcosa del passato, penso che salverei quella casa , quei ricordi, quei momenti vissuti, la gioia di quegli anni da bambina, gli odori  e i sapori antichi, l’aria del natio borgo : la casa dei miei nonni.
                                                                                                                         
________________________________________

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: