La mia scoperta delle donne

di Marisol Arellano

La vita è sempre una scoperta

E’ la prima volta in vita mia che mi ritrovo con un gruppo di “donne” molto piu’ mature di me.

Nella mia vita mi sono sempre trovata meglio con l’amicizia degli uomini, con loro, sentivo che potevo parlare liberamente, con parolacce e senza censura.

Ma devo dire che non avevo mai vissuto, prima di questa esperienza, una vera e sincera accoglienza in un gruppo di sole donne; con loro mi sono sentita e mi sento ancora in un vero e nuovo mondo, pieno di luce, amore e amicizia. Finalmente mi sento parte del nostro mondo , il mondo delle donne. Io sono parte di questa dimensione e mi sono aperta a conoscere altre donne, che hanno, come me, tante storie da raccontare, indipendentemente da dove vengano. Mi piacerebbe conoscere ognuna di loro, ascoltare silenziosa e attenta le loro storie di vita.

Quasi sempre mi autoescludo dai gruppi ma posso dire che, al contrario, in questo caso mi sento di essere dentroa un gruppo di donne che hanno imparato ad aprirsi. Insieme, abbiamo ricordato le nostre storie belle e tristi, abbiamo scritto in una lingua diversa dalla nostra ma questo non è stato un impedimento per continuare a lasciare la nostra piccola impronta. Questa esperienza è stata una nuova scoperta, che mi ha lasciato col cuore aperto e pieno di allegria.

Sono felice di aver partecipato al questo “laboratorio di scrittura autobiografica”, so che ho davanti a me molta strada da percorrere, esperienze da fare, persone da conoscere e cose da imparare, ma sono sicura che rimarranno per sempre nel mio cuore le donne che hanno condiviso questa esperienza con me.

Grazie a Fulvia, Francesca e Mariolina le nostre storie sono state ascoltate e lette, noi siamo come un libro aperto in attesa che qualcuno abbia voglia di ascoltare e chiudere gli occhi per vivere e volare con i nostri racconti.

Annunci
Comments
One Response to “La mia scoperta delle donne”
  1. francesca ha detto:

    Ciao Marisol!!!!Grazie per la tua presenza e la tua apertura!!!! Anch’io ho frequentato fin da bambina cugini e fratelli maschi , mentre avevo molte donne mature e anziane intorno. Le mie vicine di casa erano più piccole di me e insieme a loro organizzavo delle recite , mi improvvisavo regista e allestivo davanti casa mia interminabili spettacoli per i passanti. Vivevo il contatto con le compagne di scuola , con un pò di distacco , e preferivo relazionarmi con la mia maestra , sensibilissima e buona. Amava leggerci il libro più famoso di Edmondo De Amicis , CUORE , e di fronte all’intensità del racconto ” Sangue romagnolo” non poteva trattenere le lacrime. Ho un’età molto maggiore della tua ma come te ho vissuto il distacco molto travagliato dalla mia terra e dalla mia famiglia. Ti auguro di vivere serenamente in Romagna!!!!!!!!!!!!Ci vediamo!!!!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: