Invidia, una passione triste

ISUR -istituto di scienze dell’uomo di Rimini

in collaborazione con

 Biblioteca civica Gambalunga
22 ottobre 2011 , ore 17 

Sala del Giudizio, Museo della città
ELENA PULCINI

presenta

Invidia. La passione triste
(il Mulino, 2011)

 
Elena Pulcini  propone una riflessione sulla passione (o sul peccato capitale) più difficile da riconoscere dentro di sé e da ammettere con gli altri. L’autrice insegue questa “passione triste” che ammorba le relazioni umane dall’antichità ad oggi, indagando anche fra le pieghe delle grandi narrazioni: dal mito alla fiaba. L’invidia, che nasce sempre dal confronto, potrebbe essere un elemento evolutivo, ma spesso si trasforma in risentimento distruttivo e fonte di sofferenza.
Elena Pulcini, docente di Filosofia sociale all’Università di Firenze, nella sua ricerca connette la dimensione sociale a quella antropologica e politica, tenendo presente anche la psicoanalisi. Partita dalla teoria della critica della modernità  è giunta negli ultimi anni ad elaborare una teoria delle trasformazioni del sé e del legame sociale nell’età globale con particolare riferimento al nesso individuo-comunità-globalizzazione.
Ha pubblicato con  Bollati Boringhieri:
L’individuo senza passioni. Individualismo moderno e perdita del legame sociale (2001);  La cura del mondo. Paura e responsabilità nell’età globale (2009);  Il potere di unire. Femminile, desiderio, cura. (2003).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: