Ci impegniamo, con Primo Mazzolari

Ci impegniamo noi e non gli altri,
unicamente noi e non gli altri,
né chi sta in alto, né chi sta in basso,
né chi crede, né chi non crede.


Ci impegniamo
senza pretendere che altri s’impegnino,
con noi o per suo conto,
come noi o in altro modo.

Ci impegniamo
senza giudicare chi non s’impegna,
senza accusare chi non s’impegna,
senza condannare chi non s’impegna,
senza disimpegnarci perché altri non s’impegna.

Ci impegniamo
perché non potremmo non impegnarci.
C’è qualcuno o qualche cosa in noi,
un istinto, una ragione, una vocazione, una grazia,
più forte di noi stessi.

Ci impegniamo per trovare un senso alla vita,
a questa vita, alla nostra vita,
una ragione che non sia una delle tante ragioni
che ben conosciamo e che non ci prendono il cuore.
Si vive una volta sola
e non vogliamo essere “giocati”
in nome di nessun piccolo interesse.

Non ci interessa la carriera,
non ci interessa il denaro,
non ci interessa la donna o l’uomo
se presentati come sesso soltanto,
non ci interessa il successo né di noi né delle nostre idee,
non ci interessa passare alla storia.

Ci interessa perderci
per qualche cosa o per qualcuno
che rimarrà anche dopo che noi saremo passati
e che costituisce la ragione del nostro ritrovarci.

Ci impegniamo
a portare un destino eterno nel tempo,
a sentirci responsabili di tutto e di tutti,
ad avviarci, sia pure attraverso un lungo errare,
verso l’amore.

Ci impegniamo
non per riordinare il mondo,
non per rifarlo su misura, ma per amarlo;
per amare
anche quello che non possiamo accettare,
anche quello che non è amabile,
anche quello che pare rifiutarsi all’amore,
poiché dietro ogni volto e sotto ogni cuore
c’è insieme a una grande sete d’amore,
il volto e il cuore dell’amore.

Ci impegniamo
perché noi crediamo all’amore,
la sola certezza che non teme confronti,
la sola che basta per impegnarci perpetuamente. Amen
.

 

Una poesia-manifesto, di Primo Mazzolari* che facciamo nostra. Anche noi ci impegniamo, seguendo la traccia luminosa di questo prete partigiano. Ci impegniamo per la giustizia, la libertà, l’uguaglianza, per la verità, la pace, nel rispetto della dignità di tutte e tutti e nel rispetto dell’ambiente; seguendo altre tracce come quelle lasciate da Piero Calamandrei, Primo Levi, tanti partigiani e giusti.

 

*Primo Mazzolari, un giusto e un uomo libero. Prete che ha incarnato lo spirito del Vangelo, stando dalla parte dei poveri e degli ultimi, per cui chiedeva dignità e giustizia; Ha sostenuto nei suoi scritti la non violenza e l’obiezione di coscienza, ispirando Lorenzo Milani. Antifascista e partigiano ha salvato la vita a ebrei e antifascisti. Ha pagato per le sue scelte e le sue idee, perseguitato e minacciato dai fascisti e isolato dalla gerarchia cattolica per gran parte della sua vita. Fu poi sostenuto da Montini ( futuro Paolo VI ) ricevuto da Giovanni XXIII, Francesco gli ha reso omaggio visitando la sua tomba, riconoscendo che primo Mazzolari  ha lasciato una traccia luminosa.

 

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: