La nostra storia

Vite in transito è nata
nel 2008 attraverso un laboratorio di scrittura autobiografica con donne venute da lontano, esperienza che voleva favorire una convivenza solidale tra culture diverse presenti sul nostro territorio.

Dal 2008 al 2011 l’equipe delle conduttrici era composta da:

Francesca Castellani Biologa socioantropologa: “Voglio esserci è il mio grido non urlato ma sussurato con determinazione nell’animo che ha guidato, a ben guardare, tutta la mia vita fino ad oggi. E’ per questo che tenterò di dipanare questa matassa dai mille colori provando a tirare, di volta in volta, un filo di un colore diverso certa che se non sarò riuscita a sciogliere completamente qualche nodo avrò, però, dato un senso al mio correre oggi più incespicante di un tempo incontro a nuove scoperte e “sensazioni di leggera follia”  come Lucio Battisti insegna”( Dalla mia autobiografia)

Fulvia Gemmani  formatrice.Ciò che porto sempre con me: la curiosità, i miei diari, un cesto di frutta dove la frutta è fatta di silenzi e parole che riflettono, l’unicità della mia storia, la voglia di provare a mettermi in gioco magari pensando a me stessa e agli altri in modo diverso, il piacere di  conoscermi, una scatola piena di ricordi smarriti, l’inquietudine delle mie diverse età.

Maria Annunziata Tentoni psicoterapeuta:
amo abitare il silenzio, là dove possono scaturire le parole e l’ascolto,
amo la convivialità, dove si possono incontrare sapori e aromi diversi,
il profumo delle rose antiche.

Nel  2011 Francesca Castellani ha lasciato Vite in transito, che nel frattempo era diventata, attraverso una tessitura di relazioni multiformi,  una piccola  comunità di mille colori,  composta dalle partecipanti ai laboratori che si sono succeduti negli anni.

Nel 2012 questa comunità si è costituita in associazione.

le autrici del 1° laboratorio ( 2008)

Mirtha Alies, argentina
Janet Chmarova, slovacca
Mirela Cimpoesu, rumena
Nara Ohanyan, armena
Maria Rocha Adriano, brasiliana

le autrici del 2° laboratorio (2009)                         

Marisol Arellano, messicana
Ana Idalina Carnejo de Feritas, brasiliana
Rosanna Fiori, italiana
Amanda Lucia Lopez Cario, colombiana
Nilma Maria Pinheiro, brasiliana
Silvana Rovereto, italiana
Mirna Valdez, portoricana

le autrici del 3° laboratorio (2010)       

Francesca Borgia, italiana
Maria Ines Morone, argentina
Maria Cristina Iriarte, argentina
Mirta Suarez, argentina
Gloria Olivares, colombiana
Merita Cena, albanese
Zoia Balashchak, ucraina
Nina Radchenko, ucraina
Shio Chen Shi, taiwanese
Dora Kotai, ungherese

 le autrici del quarto laboratorio ( 2012) condotto da Fulvia Gemmani  con il supporto di  Maria Annunziata Tentoni e la collaborazione di Nara Ohanyan, mediatrice culturale e dal 2008  in Vite in transito

Adèle Amouove, camerunense

Maria Aparecida ( Cida) da Lima Silva, brasiliana

Manuela Maracci, italiana

Mia Savonen, finlandese

Rihab ben Ammar, tunisina

vera Branco, brasiliana

Yudith Vega, cubana

le autrici del quinto laboratorio 2013

Rihab ben Ammar, tunisina

Cristina Fernandez, brasiliana

Mirela Gostima, albanese

Antoaneta Simonescu, rumena

Monica Vernazzano, italiana

collaborano con noi:

Federica Soglia, regista dei  video Verso di sé e Verso di sé, insieme alle altre
Simona Matteini, attrice, che legge i testi
Nicola Matteini, musicista, che accompagna con le sue musiche la lettura

 

 

 

Il nostro logo, ideato e realizzato da Moreno Moreno Mondaini e Maurizio Vitri.

 

Annunci
Comments
4 Responses to “La nostra storia”
  1. maria ha detto:

    bellissime e bravissime!
    Sappiate che dopo l’autobiografia ho scritto altri due libri, che pubblichero appena possibile giacche due dei quali sono gia stati accettati da alcune case editrici. HO gia scelto la mia casa editrice e prima o poi publichero tutti e tre. grazie. maria adriano
    P:S grazie specialmente a Fulvia è stato a causa di una email che lei mi aveva inviato alcun tempo fa che mi ha incentivato a continuare a scrivere. Grazie.

  2. Marisol ha detto:

    Ciao , grazie per tutto, grazie a voi ho scoperto la bellezza delle donne, ho potuto viaggiare nel tempo ad altri mondi, ho conosciuto altre vite, vi ho cocnosciuto.
    Avete aperto un altra porta nel mio cuore, grazie per avermi mostrato che in cuesto paese esiste gente diversa, piena di cultura ed amore.
    Spero davero che il laboratorio che ho fatto con voi non sia l’ultimo, ho molta fame di continuare ed imparare di voi, del vostro paese, della gente di tutto.

    Grazie infinite a tutte voi!!!!!!

  3. Cinzia ha detto:

    Buongiorno, sono una giornalista. Vorrei mettermi in contatto con voi per un’intervista sul mio blog http://www.tipitosti.com
    grazie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: